Santa Barbara, minatori e sicurezza

Per il mondo dell’edilizia (e non solo!), il 4 dicembre rappresenta una data molto importante in quanto si celebra Santa Barbara, protettrice dei minatori e di tutti i lavoratori esposti a “pericolo di morte improvvisa” (vigili del fuoco, artificieri, artiglieri, marinai… ).

Un po’ di storia

 È fondamentale fornire qualche cenno storico sul perché proprio Santa Barbara sia diventata protettrice di queste categorie di lavoratori. La risposta è senza dubbio nella sua storia, basti pensare che viene definita come “artiglieria ante litteram”, proprio per la sua natura sovversiva.

In realtà, le teorie riguardo la storia di Santa Barbara sono diverse. Ciò che sembra condiviso è che la martire fu rinchiusa da suo padre in una torre con due finestre. Tentò di salvarsi grazie all’aiuto di Dio, che aprì un passaggio nella parete di roccia per farla fuggire, ma senza successo.

Dopo averla denunciata al governatore, fu il suo stesso padre a decapitarla finendo poi colpito da un fulmine come punizione per il suo gesto.

La giornata in cantiere

Proprio in onore di Santa Barbara, le maestranze del cantiere della Galleria di Calcinato di Brescia – (Commessa 119/2021 CEPAV DUE) si sono riunite per celebrare la Santa Messa con il parroco di Calcinato. Presenti anche le forze dell’ordine, il sindaco di Calcinato e la committenza.

Manelli: obiettivo sicurezza

L’evento è stato un’opportunità di scambio, confronto e condivisione di esperienze ma soprattutto ci ha ricordato quanto sia fondamentale continuare a discutere e ad investire in sicurezza sul lavoro.

Per Manelli, sicurezza e salute dei lavoratori sono elementi portanti della cultura aziendale.

Tutto parte dalla formazione del personale: ci impegniamo affinché tutte le nostre risorse siano costantemente aggiornate sulle nuove misure di sicurezza, sulla gestione delle emergenze nei luoghi di lavoro così come sull’individuazione e la prevenzione dei rischi.

Il nostro obiettivo? Sempre la tutela delle persone – partendo dai dipendenti, passando dai collaboratori esterni, fino ad arrivare ai consumatori finali.



Dicembre 7, 2023

Articoli correlati